Il Programma

Stagione Cinematografica 2020/2021

Il programma completo in pdf – cliccare per download

In programmazione

Mercoledì 14 luglio 2021

16.30 – 18.30 – 20.30

l'amoreadomicilio

Data di uscita: 22 luglio 2020
Genere: Commedia
Anno: 2019
Regia: Emiliano Corapi
Attori: Miriam Leone, Simone Liberati, Fabrizio Rongione, Anna Ferruzzo, Luciano Scarpa, Antonio Milo, Valeria Perri, Jerry Mastrodomenico, Renato Marchetti, Maurizio Bianucci
Paese: Italia
Durata: 90 min
Distribuzione: Adler Entertainment
Sceneggiatura: Emiliano Corapi
Fotografia: Vladan Radovic
Montaggio: Marco Costa
Musiche: Giordano Corapi
Produzione: World Video Production con Rai Cinema e in collaborazione con Frame by Frame e Marvin Film

TRAMA
L’amore a domicilio, il film diretto da Emiliano Corapi, segue la storia di Renato (Simone Liberati), giovane educato e spigliato assicuratore di polizze pensionistiche, che da sempre cerca di tenersi alla larga da ogni tipo di coinvolgimento sentimentale per paura di soffrire.
Per caso, un giorno per strada Renato conosce Anna (Miriam Leone), un’attraente ragazza rinchiusa in casa perché agli arresti domiciliari ed autorizzata ad uscire solo per recarsi all’Università e sostenere gli esami. Renato affascinato dalla bellezza di Anna e dalla sua situazione, decide di frequentarla e lasciarsi finalmente andare. Il ragazzo infatti, essendo l’unica presenza maschile nella casa di Anna, non cerca di sfuggire ma è anzi convinto di poter superare la sua insicurezza e le sue paure più profonde.
In amore però non esistono certezze e quando ci si mette in gioco non è così semplice tornare indietro…

CRITICA
Racconta l’unione di due solitudini L’amore a domicilio e lo fa mettendo a confronto due prigioni interiori in cui si sta rinchiusi un po’ per carattere e un po’ per storia familiare. Il regista Emiliano Corapi sceglie ancora di muoversi fra i generi, incrociando la commedia sentimentale con l’heist-movie e dando brio al film attraverso Fabrizio Rongione e il personaggio di un delinquente. Fra una carezza e una risata, si riflette sulla paura di gestire la felicità o di buttarsi nell’oceano in tempesta di un amore travolgente senza una scialuppa di salvataggio. Bravi sia Miriam Leone che Simone Liberati, la prima nei panni di una disinibita bad girl, il secondo goffo, fifone, travolto dall’ansia e motore indiscusso di comicità.(Carola Proto – Comingsoon.it)