Programmazione

Orari di apertura:
lunedì: 16.00 – 22.00
venerdì: 17.00 – 22.00
sabato: 17.00 – 22.00
domenica: 17.00 – 22.00


PRIMA VISIONE

Da venerdì 20 a domenica 22 maggio

(17.00 – 19.00 – 21.00)

GAGARINE – Proteggi ciò che ami

Data di uscita: 19 maggio 2022
Genere: Drammatico
Anno: 2020
Regia: Fanny Liatard, Jérémy Trouilh
Attori: Alseni Bathily, Lyna Khoudri, Jamil McCraven, Finnegan Oldfield, Farida Rahouadj
Paese: Francia
Durata: 97 min
Distribuzione: Officine UBU
Sceneggiatura: Benjamin Charbit, Fanny Liatard, Jérémy Trouilh
Montaggio: Daniel Darmon
Musiche: Amin Bouhafa, Evgueni Galperine, Sacha Galperine
Produzione: Haut et Court

gagarine

Trama

Gagarine – Proteggi ciò che ami, film diretto da Fanny Liatard e Jérémy Trouilh, è ambientato nella periferia sud di Parigi e racconta la storia di un ragazzo di sedici anni di nome Youri (Alseni Bathily), che spera un giorno di diventare un cosmonauta. Il giovane è nato e cresciuto nel complesso residenziale della Cité Gagarine, complesso di abitazioni di mattoni rossi, che alla sua costruzione era un simbolo architettonico di modernità. Ora la cittadina rischia di essere demolita a causa del degrado dilagante e Youri, deciso a non rassegnarsi, vuole battersi per salvare il complesso e la sua casa. Mentre gli appartamenti intorno al suo si svuotano e i cantieri aumentano, il giovane si adopera per realizzare la sua missione.


IN ABBONAMENTO

Lunedì 23 maggio

(16.30 – 18.30 – 20.30)

MARX PUO’ ASPETTARE

Data di uscita: 15 luglio 2021
Genere: Documentario
Anno: 2021
Regia: Marco Bellocchio
Paese: Italia
Durata: 100 min
Distribuzione: 01 Distribution
Produzione: Kavac Film, Ibc Movie, Tender Stories con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Cineteca Bologna, opera realizzata in collaborazione con Regione Lazio Fondo per il Cinema e l’audiovisivo, produttore esecutivo Michel Merkt e Alessio Lazzareschi, coprodotto da Malcom Pagani e Moreno Zani, prodotto da Simone Gattoni e Beppe Caschetto.
 
marxpersito
 

Trama

Marx può aspettare, film diretto da Marco Bellocchio, è un documentario sulla famiglia del regista, che si sofferma in particolare su Camillo, il gemello di Marco, morto il 27 dicembre 1968. Viene affrontato il grigio tema del lutto, il dolore da sopportare tra fratelli con la volontà di nascondere una tragedia simile alla madre.
Camillo muore in un anno iconico, il ’68, quello della rivoluzione, della ribellione giovanile, che non lo hanno mai interessato. Camillo no si sentiva parte dei giovani rivoluzionari, tanto che nell’ultimo incontro con Marco afferma che “Marx può aspettare”; eppure, ricostruendo tassello dopo tassello la storia della famiglia Bellocchio e la morte del fratello, il regista inevitabilmente deve citarlo questo anno rivoluzionario, accompagnato delle tesi marxiste. Un filo rosso lega inevitabilmente Camillo a Marx, nonostante il disinteresse del primo verso il secondo.
Questa è la storia di una famiglia, che ha affrontato come tante altre, un orribile evento e che viene raccontata senza censure, pudori o vergogna.

 

Stagione Cinematografica 2022

Scarica qui il programma completo

Manifesto_CIneforum2022_FIN